Vetri per finestre, come sono realizzati e come sceglierli

vetri per finestre

Il vetro è uno degli elementi principali delle finestre ed è proprio per questo motivo che è fondamentale scegliere quello adatto.

L’obiettivo è quello di ottenere serramenti performanti ed esteticamente belli, in accordo con lo stile dell’edificio. I vetri per finestre sono infatti personalizzabili in base a diversi fattori.

Nell’articolo di oggi, Gerosa Serramenti vi daremo tutte le informazioni utili per permettervi di fare un ottimo acquisto.

Le caratteristiche dei vetri per finestre

Per avere un buon vetro, occorre accertarci che abbia alcune caratteristiche, come:

  • buona trasmittanza luminosa cioèquantità di luce visibile che passa attraverso il vetro
  • fattore solare ottimale;cioè la quantità di calore che entra dal vetro 
  • buon indice di isolamento termo-acustico;
  • indice di sicurezza elevato e quindi deve essere antieffrazione 

Le tipologie di vetri per finestre

Nel mercato sono presenti molte tipologie di vetro, come i vetri con vetrocamera a singola camera (o doppio vetro) ossia l’insieme di due o più lastre di vetro distanziati tra loro che formano una camera d’aria.

Questa tipologia di vetro garantisce una buona trasmittanza luminosa e un buon isolamento termoacustico.

A seconda del trattamento, si hanno:

  • vetri basso emissivi che, attraverso un processo magnetico, garantiscono un’ottima performance termica di trasmittanza luminosa;
  • vetri selettivi che, selezionano i raggi solari che devono entrare respingendo i raggi ultravioletti e gli infrarossi in modo tale da evitare il surriscaldamento dei vari ambienti nella stagione estiva.

In questo caso, se sono presenti delle schermature come scuri, persiane, tapparelle, o tende da sole, meglio optare per il basso emissivo.

La normativa

Secondo la legge UNI 7697, è obbligatorio installare i vetri di sicurezza nelle proprie abitazioni.

Occorre quindi, installare dei vetri antinfortunio che quando si rompono non rappresentano un pericolo

Questa tipologia di vetro si ottiene utilizzando:

  • Vetri stratificati che hanno all’interno una pellicola di PVB che li tiene uniti e quindi quando si rompono rimangono uniti tra loro (utili anche come vetri antisfondamento);
  • Vetri temperati ottenuti da un processo di creazione che prevede il riscaldamento del vetro fino a oltre 600° Celsius, seguito da un rapido raffreddamento volto a bloccare le superfici del vetro in uno stato di compressione, e l’interno in uno stato di tensione.

Questi particolari vetri in caso di rottura si frantumano in piccolissimi pezzi non dannosi.

Per scegliere il giusto vetro affidati ad aziende professionali e competenti. I professionisti sapranno indicarti la giusta tipologia di vetro in base alle tue esigenze.

Vuoi installare o cambiare le tue finestre? Contatta Gerosa Serramenti

Sostituzione infissi, come arrivare pronti

sostituzione infissi

La sostituzione degli infissi è un’operazione inevitabile quando questi iniziano a non essere più efficienti.

Con questo articolo, noi di Gerosa Serramenti, vogliamo aiutarti a capire quando è necessario rivolgersi a degli esperti per intervenire con la sostituzione infissi e cosa sapere in merito.

Cosa si intende per infisso

Quando si parla di infissi, si fa riferimento al telaio, ovvero la struttura solida ancorata alla muratura dell’edificio a cui vengono fissate, tramite cerniere, le ante, i pannelli e le vetrate.

A seconda del suo utilizzo, l’infisso o telaio, può essere di diversi materiali, come alluminio, legno e PVC.

L’infisso ha un ruolo fondamentale perché funge da supporto al serramento garantendone l’apertura e chiusura e fornisce, insieme al serramento, un corretto isolamento degli ambienti interni.

Quando sostituire gli infissi

Nonostante queste strutture siano progettati per durare molti anni, necessitano sempre di una buona manutenzione e quando risulta necessario, occorre sostituirli in modo da avere infissi sempre efficienti in base alle proprie esigenze.

Fatta questa premessa, va comunque precisato che un infisso ha una vita media che va dai 15 ai 30 anni a seconda da come viene trattato e se negli anni sono state effettuate le manutenzioni adeguate.

Tuttavia, un infisso deve essere sostituito quando:

  • sì ha difficoltà ad aprire o chiudere la porta o finestra;
  • si avvertono degli spifferi;
  • non è più in grado di resistere al vento e alla pioggia.

In questi casi o semplicemente se sono passati più di 30 anni dopo l’installazione, l’ideale è sostituirli, in quanto quest’ultimi non saranno più in grado di adempiere correttamente al proprio compito.

Sostituzione infissi: cosa sapere

Prima di scegliere il materiale, la tipologia di vetri e i sistemi di sicurezza, occorre considerare le necessità della casa valutando il contesto climatico della zona in cui si vive, gli aspetti legati alla schermatura dei rumori e l’isolamento termico e, se necessario l’inserimento di dispositivi di sicurezza.

Un altro aspetto importante da valutare prima di cambiare gli infissi è capire se la sostituzione rientra tra gli interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria.

Per la manutenzione ordinaria non servono permessi specifici per iniziare i lavori di sostituzione degli infissi, quindi non sarà necessario attendere e sostenere spese burocratiche.

Stai pensando di sostituire i tuoi infissi? Contatta Gerosa Serramenti

Come pulire gli infissi perché durino nel tempo

come pulire gli infissi

Indipendentemente dal materiale scelto, per mantenere gli infissi belli e in perfette condizioni nel tempo è opportuno pulirli periodicamente.

Che siano in legno o in alluminio, gli infissi, per poter essere duraturi nel tempo, necessitano di una costante pulizia e manutenzione.

Con questo articolo, noi di Gerosa Serramenti, vogliamo offrirvi una guida utile per una pulizia efficace dei serramenti.

Come pulire gli infissi in alluminio

La pulizia degli infissi in allumino non richiede accorgimenti particolari. Basta una spugna o un panno morbido eun detergente che non sia troppo aggressivo ed il gioco è fatto.

Per prima cosa occorre rimuovere il grosso della polvere e dello sporco, utilizzando semplicemente un panno morbido asciutto.

Successivamente, si potrà procedere passando un panno bagnato sulle persiane e sugli infissi, rimuovendo lo sporco anche nelle guarnizioni e nelle fessure e nei canali di drenaggio.

Infine, si potrà passare alla pulizia vera e propria utilizzando i detergenti non troppo aggressivi o soluzioni naturali per far brillare gli infissi.

Come pulire gli infissi in legno

Nonostante richiedono più attenzione degli infissi in alluminio, gli infissi in legno non richiedono particolare attività di pulizia.

Come per gli infissi in alluminio, prima di iniziare le operazioni di pulizia, occorre rimuovere la polvere dalla superfice. Successivamente si passerà alla pulizia vera e propria con l’utilizzo di unno strofinaccio in spugna umido o di un panno in microfibra.

Per la pulizia degli infissi in legno, è preferibile utilizzare semplicemente acqua o, in alcuni casi, con detergenti neutri e panno in microfibra. 

Nel caso in cui vengano utilizzati detergenti, occorre un’ulteriore passata con un panno in microfibra umido per sciacquare la superfice.

Infine, è importante non lasciare che la porta si asciughi all’aria esterna, perché potrebbe presentare delle macchie e aloni, quindi occorre ripassare un panno asciutto.

Per concludere, puoi utilizzare la cera d’api per creare una specie di pellicola che proteggerà la porta e la renderà più lucida.

Vuoi dare nuova vita alla tua casa con i nuovi infissi? Contatta Gerosa Serramenti

Manutenzione Infissi, come farla nella maniera corretta

manutenzione infissi

Indipendentemente da quale materiale sia composto, i lavori di manutenzione sugli infissi sono necessari per garantirne una funzionalità nel lungo periodo.

La manutenzione degli infissi è un’operazione che è opportuno svolgere con costanza così da preservare le caratteristiche e la tenuta delle finestre.

Prendersi cura degli infissi permetterà di ridurre il deterioramento al quale vanno incontro principalmente i serramenti da esterno che sono continuamente esposti agli agenti atmosferici

Ecco come effettuare la manutenzione in modo facile e anche divertente.

INFISSI IN LEGNO

Questa tipologia di serramenti viene scelta non solo perché sono molto piacevoli dal punto di vista estetico, ma anche perché offrono un ottimo isolamento termo-acustico.

Per garantire nel tempo una qualità ottimale del legno e delle sue proprietà è necessario effettuare dei lavori di manutenzione costanti in modo da contrastare il deterioramento a cui gli infissi possono andare incontro.

Le attività da svolgere con regolarità per una corretta manutenzione degli infissi in legno sono:

  • Pulizia. soprattutto gli infissi esterni che sono esposte a pioggia e vento. Bisogna prestare attenzione a non usare con prodotti chimici aggressivi come ammoniaca o alcool, ma è consigliato usare acqua e detergenti neutri, almeno con cadenza semestrale.
  • Ritocco, cioè verniciare quelle parti degli infissi che presentano alterazioni. In questo modo, la vernice che ricopre il telaio duri più a lungo nel tempo.
  • Rinfresco, ovvero riverniciare totalmente il telaio. Quindi dopo aver rimosso la vernice attraverso l’uso della carta abrasiva, si procede con l’applicazione della vernice lungo tutto il serramento.

MANUTENZIONE INFISSI IN ALLUMINIO

L’alluminio, grazie alle sue caratteristiche è il materiale con cui vengono realizzati gli infissi delle nuove abitazioni.

Rispetto ai serramenti in legno, però, gli infissi in alluminio resistono maggiormente all’azione degli agenti atmosferici e necessitano di poca manutenzione.

Tuttavia, per fare in modo che le sue proprietà rimangano inalterate è necessario effettuare delle semplici attività di pulizia con detergenti neutri e panni morbidi. Nel caso di incrostazioni resistenti, è consigliabile usare strumenti di plastica morbidi, evitando utensili con punte affilate o eccessivamente dure in quanto rischiano di rovinare il telaio.

Rivolgiti a Gerosa Serramenti e richiedi maggiori informazioni.

Serramenti in PVC: caratteristiche e perché sceglierli

Serramenti PVC

Il PVC, o cloruro di polivinile, è un polimero plastico molto versatile e resistente e rappresenta uno dei materiali più utilizzati nella casa, per elementi interni ed esterni: ecco perché scegliere serramenti in PVC.

Gli infissi rappresentano un importante investimento a lungo termine, uno di quei elementi strutturali della casa destinati a durare nel tempo. I serramenti hanno il compito di garantire un ambiente interno adeguato alle esigenze abitative così da assicurare il giusto il comfort abitativo. Per questo motivo è importante che essi vengano scelti con attenzione, puntando sulla qualità dei materiali, optando per la soluzione più idonea al proprio contesto climatico e praticando una corretta e costante manutenzione, possono durare per molto tempo. In questo approfondimento vedremo quali sono i vantaggi del PVC e perché scegliere serramenti in PVC.

Le caratteristiche dei serramenti in PVC

Come detto, il PVC è un materiale sempre più utilizzato per la realizzazione dei serramenti. Questo perché il PVC non è solo uno dei materiali più resistenti agli agenti atmosferici, ma è anche quello che può garantire una maggiore adattabilità a sbalzi termici.

Inoltre, i serramenti in PVC sono impermeabili e autoestinguenti garantendo quindi protezione in ambienti umidi e piovosi o con temperature elevate. Queste caratteristiche permettono ai serramenti in PVC di avere maggiori probabilità di rimanere integri a fronte delle avversità e, di conseguenza, essere più longeve

I vantaggi

Il PVC è il materiale più utilizzato per la realizzazione dei serramenti perché, rispetto al legno o all’alluminio, ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Questi serramenti, inoltre, sono molto resistenti agli agenti atmosferici e, in caso di sostituzione, possono essere riciclati al 100%. Non richiedono una grande manutenzione o pulizia ed essendo di diverse colorazioni e forme si adattando facilmente ad ogni stile di interno.

Questa tipologia di serramenti, oltre che a garantire un ottimo isolamento acustico, permette anche un risparmio economico notevole grazie alle proprietà termoisolanti.

Rivolgiti a Gerosa Serramenti e richiedi informazioni.

Serramenti in legno alluminio, caratteristiche e vantaggi di utilizzo

serramenti in legno alluminio

I serramenti in legno alluminio uniscono, in un unico prodotto, i vantaggi del legno e dell’alluminio.

Quali sono questi vantaggi? Scoprilo leggendo l’articolo di Gerosa Serramenti

Serramenti in legno alluminio: caratteristiche

Il legno, oltre ad essere elegante, è il materiale più performante in assoluto dal punto di vista termico e acustico. L’alluminio è invece il materiale più resistente agli agenti atmosferici, quindi che offre una maggiore durata nel tempo.

Insieme formano un serramento estetico e di design, al massimo delle prestazioni.

La struttura esterna è realizzata in alluminio a taglio termico di diversi spessori. La parte interna invece è interamente rivestita in legno. Gli infissi in legno alluminio sono la soluzione perfetta per chi vuole un prodotto resistente e al tempo stesso esteticamente bello.

Il legno è un materiale naturale e piacevole alla vista, una delle sue caratteristiche principali è il senso di calore e ospitalità che trasmette. Gli infissi in legno alluminio offrono le proprietà del legno potenziandole con quelle dell’alluminio e offrono i vantaggi di uno e dell’altro materiale.

Perché scegliere questi serramenti?

I serramenti in legno alluminio garantiscono:

  • Isolamento termico e acustico: il legno ha un potere isolante maggiore rispetto all’allumino e grazie a legni di abete e pino, si potrà isolare la casa e ridurre consumi energetici.
  • Sicurezza e resistenza: la combinazione legno e alluminio rende l’infisso molto resistente nel tempo, e garantisce un’ottima sicurezza. La copertura in alluminio proteggerà la parte in legno dalle intemperie e dall’usura e, allo stesso tempo, è un materiale difficile da forzare, quindi ideale per protezione della tua famiglia.
  • La manutenzione degli infissi in legno alluminio si riduce essenzialmente a qualche accorgimento da adottare sulla superficie lignea. L’alluminio esterno protegge completamente gli interni in legno dagli agenti atmosferici.
  • Durata nel tempo: La durata nel tempoè uno dei più grandi vantaggi di un prodotto come gli infissi in legno alluminio grazie alla resistenza dell’alluminio agli agenti atmosferici che aiuta a salvaguardare gli interni in legno.

Gli infissi in legno alluminio svolgono un ruolo importante contribuendo a tutelare la salubrità delle stanze, a favorire l’efficientamento energetico e a garantire una maggiore sicurezza contro eventuali tentativi di effrazione.

Rivolgiti a Gerosa serramenti e richiedi informazioni sui serramenti in Legno alluminio.

Infissi in alluminio a taglio termico, perché sceglierli

Infissi Alluminio Taglio Termico

Quali sono i vantaggi degli infissi in alluminio a taglio termico e perché sceglierli: tutto quello che devi sapere.

Gli infissi a taglio termico sono delle strutture speciali in grado di tagliare il ponte termico, ovvero il flusso di calore dell’ambiente che dall’interno va verso l’esterno dell’ambiente e viceversa. Quali sono le caratteristiche e i vantaggi degli infissi in alluminio a taglio termico.

Gli infissi a taglio termico

Gli infissi a taglio termico, sono realizzati inserendo un materiale a bassa conducibilità termica come la schiuma poliuretanica, all’interno della struttura, che permette di interrompere la conduttività del metallo.

Il taglio termico è stato ideato per migliorare le prestazioni degli infissi in alluminio. L’alluminio, infatti, è un conduttore termico che per sua natura trasferisce sia il freddo che il caldo non riuscendo ad isolare correttamente gli ambienti a differenza del legno o del pvc.

Il corpo centrale isolante può essere in vari materiali, e questo in genere influisce sulle prestazioni dell’indice di trasmittanza termica. Un indice di trasmittanza minore è sinonimo di prestazioni migliori e influisce sia sulla classe energetica che sul prezzo.

Gli infissi in alluminio a taglio termico mettono insieme la naturale durevolezza e resistenza dell’alluminio con la capacità termoisolante del taglio termico. In termini di durata nel tempo, resistenza all’ossidazione e resistenza meccanica, gli infissi alluminio a taglio termico rappresentano la scelta ottimale.

Quali sono i vantaggi

Il principale vantaggio legato all’acquisto di un infisso a taglio termico è la possibilità di avere un infisso che assicura livelli di coibentazione termica ben superiori rispetto ai modelli tradizionali. Questo influisce sensibilmente sul risparmio energetico.

La scelta dei serramenti a taglio termico in alluminio, inoltre, previene la formazione di condensa grazie all’inserimento di una canalina calda e gas argon tra i due strati di vetro esterno e interno, fenomeno che è invece piuttosto frequente nei modelli prodotti con taglio a freddo.

Oltre all’isolamento termico, gli infissi a taglio termico garantiscono anche un isolamento acustico. Questi due aspetti rendono gli infissi a taglio termico la miglior scelta per aumentare il comfort abitativo.

Gerosa Serramenti disegna e realizza i serramenti in alluminio a taglio termico che garantiscono la massima resa sul fronte del risparmio energetico e durata nel tempo.

Se vuoi saperne di più visita il sito e contattaci.